Menu
Carrello 0

Spirulina, un vero superfood

La Spirulina è una microalga con riflessi blue verdi, a forma di spirale, appartenente al genere Arthrospira . Gli Aztechi (che già ne conoscevano le proprietà e la utilizzavano, estraendola dai laghi della valle di Anahuac, mangiandola con tortillas di mais) la chiamavano “Cibo degli Dei”. É un’alga d’acqua dolce che cresce e si moltiplica spontaneamente in numerosi laghi nell’Africa centrale, attorno al lago Ciad, nei laghi Budù e Rombù e in Africa orientale lungo la Rift Valley, nei laghi kenioti di Nakuru ed Elementeita e in quelli etiopici di Aranguadi e Kiloti. È normalmente coltivata in Messico, Perù ed altri paesi del sud e centro America, in India e in Cina. Questa microalga contiene ricchi nutrienti e viene considerata come cibo sostenibile in particolar modo per la fame del mondo. Infatti è un Patrimonio Nutritivo per l’Umanità per i paesi dove c’è malnutrizione, oggi viene impiegata come integratore alimentare e utilizzo nel campo farmacologico e medico.

I motivi per cui la Spirulina è considerato un superfood sono legati alle proprietà nutritive: è composta fino al 70% di proteine a peso secco rispetto al 22% di quelle presenti nella carne di manzo, ma anche verso altri alimenti come le uova, il latte in polvere, la carne, il grano e i fagioli di soia. Sono inoltre presenti tutti gli 8 aminoacidi essenziali: leucina, fenilalanina, isoleucina, istidina, lisina, metionina, treonina, triptofano, valina; fornisce un’alta concentrazione di Omega 6, importante soprattutto per chi ha problemi vascolari e per le funzioni cerebrali. La Spirulina Microlife contiene la vitamina A, E, K, oltre a essere ricca di vitamina del gruppo B (B1, B2, B3, B6, B12).

I pigmenti contenuti nella Spirulina sono la clorofilla, i carotenoidi, quali β-carotene e R-carotene, β-criptoxantina, astaxantina, zeaxantina, luteina, echinenone, oscillaxantina e mixoxantofille. Il β-carotene rappresenta l’80% dei carotenoidi totali ed insieme alla criptoxantina è un precursore della vitamina A. La clorofilla è un pigmento verde che aiuta a rimuovere le sostanze tossiche del sangue e fornisce sostegno al sistema immunitario. I microelementi presenti all’interno della Spirulina sono il ferro (è uno dei più importanti minerali con funzione bio-disponibile, per chi ha problemi di anemia), il calcio (è contenuto 26 volte rispetto alla quantità presente nel latte, per questo è importante per chi non può assumere il latte e i derivati.), il cromo, il potassio, il magnesio, il fosforo, il manganese, il selenio, il sodio, lo zinco e il rame.  

Bisogna ricordare di scegliere sempre Spirulina biologica, in quanto in quella non biologica c’è il rischio che ci sia l’aggiunta di nitrati o essere stata contaminata da metalli o tossine provenienti dall’acqua. In caso di dubbi consultare il medico curante.

Ispirato da LakeNewsOnline


Condividi il post



← Vecchi Post Nuovi Post →